Miglior kit per recinti elettrici 2021: guida alla scelta

Un animale ha pascolato nel tuo orto e anche quest’anno, dopo tutta la fatica fatta per coltivarli, non sei riuscito a mangiare nemmeno un pomodoro. Oppure desideri trovare un modo per proteggere i tuoi animali. Qualunque sia il caso, il recinto elettrico potrebbe essere il tipo di soluzione che stai cercando.

Sul mercato ci sono molti modelli ed è difficile orientarsi per capire quale sia il migliore. In questa guida troverai una panoramica su tutto ciò che ti serve sapere per fare una scelta consapevole. Dall’occorrente da utilizzare alla quantità di fili e la distanza a cui vanno posti.

N. Foto Prodotto Sconto Prezzo
1 VOSS.farming Kit Recinto Elettrico Extra Power con Filo ed Accessori, recinti elettrici, Equitazione, elettrificatore, Cavallo, Mucca, Pony,
VOSS.farming

144,90

* Dettaglio >>
2 Recinto elettrico Kit con 1 Elettrificatore a doppia alimentazione 12V / 220V + 1 Filo 500 MT 6 Mm² + 100 pezzi isolatori per paletti in ferro - Recinzione Elettrica per cavalli mucche cinghiali
Gemi Elettronica

214,90

* Dettaglio >>
3 Recinto elettrico Kit con 1 x Elettrificatore 220V + 1 x Filo 500 MT 6 Mm² + 100 pz isolatori per paletti in legno - Recinzione Elettrica Per Cinghiali Mucche Cavalli Maiali Cervi Istrici
Gemi Elettronica

164,90

* Dettaglio >>

Per costruire un recinto elettrico servono, come abbiamo detto, un elettrificatore, dei pali e un filo metallico.

I pali vanno inseriti direttamente nel terreno e il filo metallico va fatto passare, partendo dal positivo dell’elettrificatore, negli anelli degli isolatori. Collega poi la massa dell’elettrificatore a terra inserendo la pallina nel terreno e il circuito elettrico è creato.

La corrente ad alto voltaggio ora passa all’interno del circuito elettrico e quando l’animale toccherà i fili della recinzione prenderà la scossa. Questo accade perché la carica elettrica passa nell’animale, che fa massa a terra con le sue zampe, e farà, come un interruttore, circuito chiuso con la massa dell’elettrificatore.

Questo è, spiegato brevemente, il funzionamento del recinto elettrico. Vediamo ora i singoli componenti della recinzione.

Tipologie di recinto

Esistono due tipi di recinzione che puoi realizzare: il recinto mobile e il recinto permanente. La scelta su quale dei due costruire dipende dal motivo per cui lo stai realizzando. Vediamo più nel dettaglio le differenze:

  • recinto mobile: prediligi un recinto mobile se devi tutelare il tuo orto dalla presenza di animali selvatici o se stai facendo un piccolo allevamento che non sei sicuro di voler mantenere. In ogni caso, è importante che tu capisca che questo tipo di recinto è una soluzione provvisoria;
  • recinto permanente o fisso: preferisci un recinto fisso se devi proteggere una coltivazione più estesa o il tuo pascolo. Questo tipo di soluzione è permanente e duratura nel tempo.

Power XXL Elettrificatore ad energia Solare B 9.000-S, da 9 V/12 V, con Pannello Solare Molto efficiente, per recinti per Cavalli e Pony

Power XXL Elettrificatore ad energia Solare B 9.000-S, da 9 V/12 V, con Pannello Solare Molto efficiente, per recinti per Cavalli e Pony
Power XXL trova informazioni tecniche, scheda dettagliata e l'elenco completo delle caratteristiche Power XXL Elettrificatore ad energia Solare B 9.000-S, da 9 V/12 V, con Pannello Solare Molto efficiente, per recinti per Cavalli e Pony, realizzato da Power XXL.
Prezzo:128,90 

Caratteristiche Principali:

  • ✔POTENZA XXL: tecnologia all’avanguardia ed alte prestazioni con tensione di uscita di circa 10.000 Volt, energia d’impulso di 0,24 Joule, con pratico interruttore on/off | Spia di controllo | tecnologia che garantisce elevata protezione
  • ✔QUALITÀ AD UN PREZZO IMBATTIBILE : Elettrificatore di alta qualità per il vostro recinto |Dispositivo efficace ad un prezzo imbattibile |modulo solare efficace anche durante intemperie
  • ✔VERSATILE: Dispositivo adatto per l’alimentazione a 9 Volt & 12 Volt | Adatto per diverse specie di animali come cavalli, pony, pecore, pollame, piccoli animali, bovini, aironi, maiali
  • ✔PRONTO ALL’USO: sono inclusi il palo di messa a terra e i cavi di collegamento | Questo elettrificatore per recinti mobili è pronto all’uso – montaggio e messa in funzione facili
  • ✔CONSULENZA PROFESSIONALE: Oltre 40 anni di esperienza pratica nel campo delle recinzioni da pascolo. Oltre 150 dipendenti tra cui assistenti tecnici, ingegneri, specialisti ecc.| Siamo lieti di assistervi

VOSS.farming Elettrificatore per recinzioni elettriche HELOS 4" 12 V / 230V

VOSS.farming Elettrificatore per recinzioni elettriche HELOS 4 12 V / 230V
VOSS.farming trova informazioni tecniche, scheda dettagliata e l'elenco completo delle caratteristiche VOSS.farming Elettrificatore per recinzioni elettriche HELOS 4" 12 V / 230V, realizzato da VOSS.farming.
Prezzo:134,90 

Caratteristiche Principali:

  • Adatto per recinzioni elettriche di media lunghezza , fino a 6 km , vegetazione moderata
  • Applicazione su divesi animali: bovini,ovini,suini,capre, cavalli,pollame, animali selvatici come cervi e caprioli
  • Funzione risparmio energia, 2 spie LED, con protezione scarica profonda per accumulatori da 12 V
  • Protegge l'accumulatore, soglia di disinserzione: circa 11,3 V
  • In fornitura: 1 pz. elettrificatore da recinzione pascoli "HELOS 4", 1 pz. adattatore di rete 230V, 1 pz. cavo di allacciamento recinzione, 1pz. cavo di messa a terra, 1 pz. segnale di pericolo "ATTENZIONE RECINZIONE ELETTRICA", 1 pz. istruzioni per

Elettrificatore 220 V per Recinto Elettrico da 8 J e 15000 V recinti elettrici recinzione da pascolo elettrificate per animali come cinghiali cervi caprioli volpi cavallo mucca pony Gemi Elettronica

Elettrificatore 220 V per Recinto Elettrico da 8 J e 15000 V recinti elettrici recinzione da pascolo elettrificate per animali come cinghiali cervi caprioli volpi cavallo mucca pony Gemi Elettronica
Gemi Elettronica trova informazioni tecniche, scheda dettagliata e l'elenco completo delle caratteristiche Elettrificatore 220 V per Recinto Elettrico da 8 J e 15000 V recinti elettrici recinzione da pascolo elettrificate per animali come cinghiali cervi caprioli volpi cavallo mucca pony Gemi Elettronica, realizzato da Gemi Elettronica.
Prezzo:165,00 

Caratteristiche Principali:

  • Tensione nominale: 220V - 50 HZ
  • Uscita massima: 15000 volt - Max 8 J
  • La portata reale di copertura dell'elettrificatore è di 8 Km, in laboratorio invece è di 80 Km. La portata reale è infatti influenzata da elementi come la presenza di vegetazione e la qualità dei prodotti utilizzati per fare il recinto.
  • In dotazione ci sono anche 2 cavi: il cavo giallo verde per la messa a terra ed un cavo isolato che si collega al recinto
  • Prodotto 100% Made in Italy.

Power XXL Elettrificatore ad energia Solare B 9.000-S, incl.Batteria da 9 V, elettrificatore da 9 V/12 V, con Pannello Solare Molto efficiente, per recinzioni per Cavalli e Pony

Power XXL Elettrificatore ad energia Solare B 9.000-S, incl.Batteria da 9 V, elettrificatore da 9 V/12 V, con Pannello Solare Molto efficiente, per recinzioni per Cavalli e Pony
Power XXL trova informazioni tecniche, scheda dettagliata e l'elenco completo delle caratteristiche Power XXL Elettrificatore ad energia Solare B 9.000-S, incl.Batteria da 9 V, elettrificatore da 9 V/12 V, con Pannello Solare Molto efficiente, per recinzioni per Cavalli e Pony, realizzato da Power XXL.
Prezzo:144,90 

Caratteristiche Principali:

  • ✔POTENZA XXL: tecnologia all’avanguardia ed alte prestazioni con tensione di uscita di circa 10.000 Volt, energia d’impulso di 0,24 Joule, con pratico interruttore on/off | Spia di controllo | tecnologia che garantisce elevata protezione
  • ✔QUALITÀ AD UN PREZZO IMBATTIBILE : Elettrificatore di alta qualità per il vostro recinto |Dispositivo efficace ad un prezzo imbattibile |modulo solare efficace anche durante intemperie
  • ✔VERSATILE: Dispositivo adatto per l’alimentazione a 9 Volt & 12 Volt | Adatto per diverse specie di animali come cavalli, pony, pecore, pollame, piccoli animali, bovini, aironi, maiali
  • ✔PRONTO ALL’USO: sono inclusi il palo di messa a terra , i cavi di collegamento e la batteria | Questo elettrificatore per recinti mobili è pronto all’uso – montaggio e messa in funzione facili
  • ✔CONSULENZA PROFESSIONALE: Oltre 40 anni di esperienza pratica nel campo delle recinzioni da pascolo. Oltre 150 dipendenti tra cui assistenti tecnici, ingegneri, specialisti ecc.| Siamo lieti di assistervi

VOSS.farming Batteria 9 V Zinco Carbonio 130AH, per elettrificatori da Recinzione elettrica, Grande

VOSS.farming Batteria 9 V Zinco Carbonio 130AH, per elettrificatori da Recinzione elettrica, Grande
VOSS.farming trova informazioni tecniche, scheda dettagliata e l'elenco completo delle caratteristiche VOSS.farming Batteria 9 V Zinco Carbonio 130AH, per elettrificatori da Recinzione elettrica, Grande, realizzato da VOSS.farming.
Prezzo:22,90 

Caratteristiche Principali:

  • Batteria a secco 9 V, 130 Ah, usa e getta, non ricaricabile
  • Dimensioni: (L x W x H) 19 x 12,5 x 16,3 cm
  • Priva di mercurio, cadmio e piombo
  • Incluso cavo per il collegamento all`elettrificatore

L’elettrificatore è il cuore dei recinti elettrici. Serve a elettrificare, attraverso una carica elettrica, i collegamenti di una recinzione. È molto utile se si vuole proteggere i propri animali o se si vogliono allontanare quelli selvatici.

Funzionamento

Per funzionare efficacemente, l’elettrificatore ha bisogno di avere accesso a una fonte di energia. Se il tuo terreno è sprovvisto di prese per la corrente elettrica non ti preoccupare, esistono dei modelli di elettrificatori a batteria che possono ovviare a questo problema.

L’elettrificatore è un generatore di impulsi elettrici ad altissima tensione. Il range del voltaggio è tra i 6000 e i 15.000 Volt. La corrente che passa all’interno dei fili va a impulsi regolari. Se l’animale tocca il filo, come abbiamo spiegato, chiude il circuito e prende la scossa.

Tipologie di elettrificatori

All’elettrificatore abbiamo dedicato una guida specifica, in grado di darti tutte le spiegazioni di cui hai bisogno. Qui, brevemente, ricapitoliamo le differenze utili al nostro discorso ma ti invitiamo ad approfondire leggendo anche l’altro articolo.

Esistono 4 categorie di elettrificatori:

  • elettrificatori alimentati mediante corrente;
  • elettrificatori alimentati tramite batteria ricaricabile;
  • elettrificatori alimentati tramite batteria non ricaricabile;
  • elettrificatori alimentati mediante batteria e pannello solare.

Si può scegliere un elettrificatore da collegare alla corrente elettrica tramite la presa se la zona da recintare è servita dalla corrente. In caso contrario, si può acquistare un modello provvisto di batteria ricaricabile con l’aggiunta o meno del pannello solare.

Il nostro consiglio è sempre quello, quando possibile, di preferire il primo tipo di elettrificazione, quello mediante corrente elettrica. Attaccare l’elettrificatore direttamente alla presa, infatti, ti permetterà di avere una tenuta maggiore.

Se invece vicino al tuo recinto manca questa possibilità, l’ideale è preferire l’ultimo tipo di soluzione, ossia l’elettrificazione mediante batteria e pannello solare. In quanto le alternative che prevedono la sola batteria richiedono una continua manutenzione e un investimento economico notevole. La batteria infatti va ricaricata regolarmente e per tenere il tuo recinto al sicuro dovrai verificare spesso la sua efficienza.

L’elettrificatore dotato di batteria ricaricabile può essere ricaricato in casa. Ovviamente, per questa ragione, durante il caricamento, il recinto non è protetto.

Se hai un budget da investire e sei alla ricerca di una soluzione che garantisca una protezione 24 ore su 24, ti consigliamo di prendere in considerazione l’ultimo tipo di elettrificatore, quello dotato di una batteria ricaricabile grazie alla presenza del pannello solare.

La scelta della potenza dell’elettrificatore dipende dal tipo di animale per cui si sta costruendo il recinto e dalla grandezza dell’impianto elettrico. Vediamo questi aspetti più nel dettaglio.

Un elettrificatore lavora in un range tra i 6000 e i 15.000 Volt. Quando si parla di voltaggio, in poche parole, si fa riferimento all’energia rilasciata dall’impulso elettrico che viaggia lungo i fili. In poche parole: più è alto il voltaggio più la scossa è forte. Ci sono alcuni animali più facili di altri da controllare.

Voltaggio per tipologia di animale

Vediamo che tipo di voltaggio occorre a seconda dell’animale che si vuole proteggere o allontanare dal recinto elettrico. Mucche, cavalli, maiali sono animali più facili da controllare perciò, se sono questi gli animali per cui stai costruendo il recinto, puoi scegliere un elettrificatore con un voltaggio basso.

Cinghiali e pecore sono invece più difficili da contenere. I cinghiali hanno una pelle dura e spessa e le pecore hanno molta lana addosso che fa loro da isolante. Per questa ragione, se sono questi gli animali per cui stai costruendo il recinto, dovrai scegliere un elettrificatore con voltaggio più alto.

Voltaggio per lunghezza del recinto

La scelta della potenza dell’elettrificatore dipende anche dalla lunghezza complessiva del recinto. Se è elevata il voltaggio deve essere maggiore.

Per avere un recinto elettrico senza dispersioni devono esserci alcune caratteristiche. Gli isolatori che tengono teso il filo e che sono a contatto con il polo devono essere in ottimo stato. L’erba deve essere rasa e non deve toccare in alcun punto il filo. Se la vegetazione tocca il filo infatti, una parte di carica elettrica scaricherà a terra simulando la presenza di un animale e l’efficacia del recinto elettrico può diminuire oltre il 50%. È buona norma perciò falciare sempre l’erba sotto il recinto per evitare di mandarlo in corto e scaricare la batteria.

Per prendere una decisione consapevole sull’elettrificatore per recinzione migliore per le tue esigenze, devi anche tenere conto del tipo di animale per cui lo stai acquistando.

Stai cercando un elettrificatore da utilizzare come deterrente contro i cinghiali e altri animali selvatici? In questo caso, ti servirà un prodotto più performante, in quanto questo tipo di animali ha una pelle dura e spessa e serve una scossa che li spaventi e li trattenga dal riprovare a scavalcare il recinto.

Se, invece, vuoi contenere i tuoi animali come mucche, cavalli, maiali, cani e altri animali domestici sarà sufficiente un elettrificatore di media potenza che ti darà buone prestazioni senza mettere in pericolo i tuoi animali.

L’area del recinto

Anche conoscere il perimetro della recinzione è importante perché dovrai trovare un modello di elettrificatore che copra efficacemente tutta l’area.

filo elettrico recinzione

Perché la resa del tuo recinto sia buona la vegetazione è un parametro importante di cui tener conto. Ci sono alcuni modelli che per funzionare bene richiedono un terreno privo di vegetazione mentre altri non hanno bisogno di tali caratteristiche.

Vediamo più nel dettaglio che cosa si intende per vegetazione:

  • terreno senza vegetazione: la vegetazione è, in questo caso, molto bassa e non tocca in alcun punto la recinzione;
  • terreno con vegetazione media: la vegetazione tocca in alcuni punti la recinzione;
  • terreno con vegetazione densa: la vegetazione è molta e alta e tocca la recinzione scaricando parte della carica. In questo caso servirà dotarsi di un elettrificatore più potente.

Il filo elettrico è costituito da un filo metallico avvolto su un filo di nylon. La banda invece può avere uno spessore tra i 10 mm e i 40 mm e ha più fili elettrici all’interno. La scelta se usare il filo elettrico o la banda dipende dal tipo di recinto che vuoi realizzare e dalla tipologia di animali che vuoi proteggere o allontanare.

Il filo elettrico è più leggero rispetto alla banda e quindi si presta meglio a essere utilizzato nei recinti mobili in quanto, come abbiamo visto, ha una struttura leggera e provvisoria.
La banda invece è più pesante e se ne consiglia l’utilizzo solo per i recinti fissi.

Per animali come: mucche, maiali, cavalli, pecore, cinghiali, capre, cani, gatti, galline e conigli si consiglia di utilizzare il filo elettrico. Per altri animali come: mucche, cavalli, maiali, cinghiali, daini e galline si consiglia di utilizzare la banda.

La scelta dei pali più adatti per il tuo recinto è successiva alla decisione di che tipo di recinto vuoi costruire. Desideri un recinto mobile o un recinto permanente? A seconda di che tipo di recinzione vuoi realizzare cambiano i pali da interrare e i materiali da usare.

Pali per recinto mobile

I pali che abbiamo selezionato sono generalmente costituiti da un asse in acciaio rivestito da uno strato di PVC. Sullo strato più esterno ci sono degli anelli, già a una determinata distanza, in cui far passare il filo elettrico.

Pali per recinto fisso

Se decidi di costruire un recinto permanente l’ideale è utilizzare dei pali di legno e usare degli anelli preisolati in plastica. Questi anelli sono dotati, all’estremità, di una vite e di un cappuccio di plastica con un taglio a forma rotonda che permette l’inserimento del filo metallico.

Se invece vuoi utilizzare la banda invece del filo elettrico sono altri gli anelli che devi usare. In questo caso ti consigliamo di usare un isolatore a clip, come il modello della Voss.farming.

Sia nel recinto mobile che nel recinto fisso la distanza tra i pali è dettata dalla tensione del filo. Il filo, infatti, deve essere teso e senza avvallamenti. La distanza consigliata tra un palo e l’altro è di 5-7 metri.

Se invece del filo vuoi utilizzare la banda, la distanza varia a seconda del suo spessore. Se la banda è spessa 20 mm allora si consiglia di non superare i 5 metri di distanza tra un palo e l’altro. Se lo spessore è maggiore si consiglia di ravvicinare i pali a 3 metri.

È importante considerare anche la distanza che i fili hanno tra loro e la distanza tra questi e il terreno. La distanza varia in base al tipo di animale per cui si sta costruendo il recinto elettrico.

Per facilitarti abbiamo compilato una legenda con le misure da adottare per gli animali più comuni.

Maiali

Si consigliano 3 fili:

  • primo filo a 20 cm da terra;
  • secondo filo a 45 cm da terra;
  • terzo filo a 75 cm da terra.

Cinghiali

Si consigliano 3 fili:

  • primo filo a 20 cm da terra;
  • secondo filo a 50 cm da terra;
  • terzo filo a 80 cm da terra.

Conigli

Si consigliano 3 fili:

  • primo filo a 15 cm da terra;
  • secondo filo a 30 cm da terra;
  • terzo filo a 45 cm da terra.

Gatti/pollame

Si consigliano 4 fili:

  • primo filo a 20 cm da terra;
  • secondo filo a 40 cm da terra;
  • terzo filo a 60 cm da terra;
  • quarto filo a 85 cm da terra.

Pecore

Si consigliano 4 fili:

  • primo filo a 20 cm da terra;
  • secondo filo a 40 cm da terra;
  • terzo filo a 65 cm da terra;
  • quarto filo a 90 cm da terra.

Capre

Si consigliano 5 fili:

  • primo filo a 20 cm da terra;
  • secondo filo a 40 cm da terra;
  • terzo filo a 60 cm da terra;
  • quarto filo a 85 cm da terra;
  • quinto filo a 110 cm da terra.

Caprioli

Si consigliano 5 fili:

  • primo filo a 30 cm da terra;
  • secondo filo a 50 cm da terra;
  • terzo filo a 85 cm da terra;
  • quarto filo a 115 cm da terra;
  • quinto filo a 140 cm da terra.

Mucche da latte/tori/vitelli

Si consigliano 3 fili:

  • primo filo a 45 cm da terra;
  • secondo filo a 75 cm da terra;
  • terzo filo a 105 cm da terra.

Cavalli piccoli e pony

Si consigliano 3 fili:

  • primo filo a 45 cm da terra;
  • secondo filo a 75 cm da terra;
  • terzo filo a 120 cm da terra.

Cavalli grandi

Si consigliano 3 fili:

  • primo filo a 50 cm da terra;
  • secondo filo a 100 cm da terra;
  • terzo filo a 140 cm da terra.

Vogliamo darti alcuni consigli prima di salutarci per rendere ancora più efficiente il tuo recinto:

  • collegare i fili anche verticalmente: ricordati quando posizionerai i fili del tuo recinto elettrico di collegarli sia orizzontalmente che verticalmente. Ti consigliamo infatti di far passare anche due fili verticalmente per unirli tutti. In questo modo, se si dovesse verificare una rottura su un punto del filo, la corrente continuerà a passare;
  • tenere pulito il terreno: come spiegato in questa guida, è molto importante tenere l’erba rasa per mantenere il tuo recinto sempre efficiente;
  • bagnare il piede di messa a terra dell’elettrificatore: ti consigliamo di annaffiare bene, soprattutto nei periodi di siccità come l’estate, il piede di messa a terra dell’elettrificatore così da fare massa

Migliori Brand Kit per recinti elettrici

Scegliere i migliori prodotti per Kit per recinti elettrici senza sbagliare è più semplice se si acquistano articoli realizzati dai marchi più affermati, per questo abbiamo realizzato una classifica dei brand che vendono Kit per recinti elettrici.


Domande Frequenti sul kit per recinti elettrici

✅ La scossa è pericolosa per l’animale?

La scossa data da questo tipo di impianto elettrico serve a educare l’animale a stare lontano dal recinto. L’effetto varia a seconda del voltaggio ma generalmente è innocua... [continua >> ]

✅ Quanto costa un Kit per recinto elettrico?

I Kit per recinti elettrici che ti proponiamo in questa selezione hanno un costo tra i 100 euro e i 300 euro per permetterti di poter scegliere un prodotto di qualità in base alle tue tasche... [continua >> ]



Hai dei dubbi? Fai una domanda!



Per favore ruotare il dispositivo per una esperienza migliore