Caricabatterie smartphone: alleato perfetto

caricabatterie smartphone su sfondo gialloQuando dobbiamo acquistare uno smartphone o altri dispositivi digitali ci informiamo molto sulle caratteristiche, le funzionalità e le performance, ma facciamo lo stesso con i caricabatterie o pensiamo che siano meno importanti?

Anche se spesso lo sottovalutiamo, il caricabatterie è lo strumento che ci consente di conservare le ottime prestazioni del nostro smartphone. Alcuni sono dotati di tecnologie per una ricarica rapida e altri di più ingressi per collegare tutti i nostri dispositivi.

In questa guida troverai tutte le informazioni utili per scegliere il tuo prossimo caricabatterie. Abbiamo confrontato prezzi, tipologie e marche e abbiamo trovato i 4 prodotti migliori di ogni tipologia (caricabatterie portatile, solare, wireless e per auto).

Trova in questa selezione quello che fa per te: tutti i modelli che abbiamo recensito sono universali e compatibili con la maggior parte degli smartphone e dei dispositivi digitali sul mercato.

Le caratteristiche che un buon caricabatterie deve avere

caricabatterie wireless

Prima di acquistare un caricabatterie ci sono alcune caratteristiche che devi accertarti abbia. Vediamo le principali.

Potenza e tecnologie di ricarica veloce

Per essere efficiente un buon caricabatterie deve ricaricare il tuo smartphone rapidamente, ma quali sono i parametri da tener presente? I tempi di caricamento sono espressi in Volt o Watt. I migliori caricatori, dotati della tecnologia per la ricarica veloce, sono dotati di una potenza di 18 Watt;

Struttura e qualità dei materiali

Quante porte ha il caricatore che vuoi acquistare? Di quante ne hai bisogno e quanto vuoi spendere?

Quando scegli un caricabatterie devi pensare bene a quali sono le tue necessità. Se usi altri strumenti oltre allo smartphone e passi molto tempo fuori casa, valuta di acquistare un prodotto che abbia più porte di ricarica per ricaricare i tuoi dispositivi simultaneamente. I modelli migliori (da 1 a 4 porte) hanno anche un costo più elevato in quanto la struttura deve essere sicura e resistente.

Un altro fattore molto importante è la qualità dei materiali. La plastica, più usata per i caricatori, è sì più economica ma è anche la meno resistente. Il caricatore potrebbe graffiarsi o sbeccarsi con estrema facilità. L’alluminio invece è un materiale durevole adatto all’uso prolungato che un oggetto come questo richiede.

Connettività

Alcuni modelli di caricabatterie sono dotati di porta USB, mini-USB, oppure sono wireless.
Per scegliere la migliore pensa alle tue necessità. Ricordati però che la porta USB rispetto alle altre potrebbe permetterti il caricamento di più tipologie di dispositivi.

Tipologie di caricabatterie per smartphone

Esistono diverse tipologie di caricabatterie. In questa guida te le descriveremo nel dettaglio, così da aiutarti a scegliere il caricabatterie che può rispondere in modo soddisfacente alle tue necessità.

Caricabatterie portatile o power bank

Tra tutte le tipologie di caricabatterie questa sicuramente è la più nota. I caricatori portatili sono generalmente piccoli e compatti, perfetti per essere portati in giro come salva batteria. Vediamo però più nel dettaglio di cosa si tratta e scopriamo qual è il modello migliore di questa tipologia.

Nel caricabatterie portatile la batteria è inserita in una scocca esterna a cui è possibile collegare i tuoi dispositivi. Di questa tipologia esistono sia dei modelli più piccoli per ricaricare gli smartphone che dei modelli più grandi adatti ai tablet e ad altri dispositivi digitali. Alcuni caricatori hanno più porte USB, in questo modo potrai ricaricare simultaneamente più dispositivi ottenendo sempre delle ottime prestazioni.
La caratteristica più importante di cui tener conto quando si sta per acquistare un caricatore è la capacità della batteria.

La capacità della batteria indica quanta corrente è in grado di erogare il caricatore con una carica completa. Il valore di cui dovrai tener conto è espresso in mAh (abbreviazione di milliampere/ora) e può essere dai 2000 ai 12.000 mAh.

Ti consigliamo prima di acquistare qualsiasi tipo di caricatore di confrontare la capacità del caricabatterie con quella del cellulare e solo dopo cercare il modello con le caratteristiche che fanno per te.

Ogni smartphone ha infatti una capacità di batteria diversa. Se acquisti un modello con una carica insufficiente rischi di non riuscire a caricare completamente il tuo cellulare, se invece investi in un prodotto con una capacità di batteria maggiore a quella del tuo smartphone potresti ricaricarlo anche più volte.

Ricordati che la capacità della batteria riportata sul caricatore è sempre maggiore rispetto a quella effettiva. Devi tenere infatti conto della dispersione.

Caricabatterie solare

caricabatterie solareSe ti piace fare escursioni o andare in campeggio e non hai una presa di corrente vicino a te, non ti preoccupare, con questi caricabatterie solare potrai ricaricare i tuoi dispositivi.

Sono meno conosciuti rispetto alle altre tipologie di caricatori ma sono molto preziosi per chi passa molto tempo all’aria aperta o vuole sfruttare l’energia solare invece della corrente.

Esistono due tipi di caricabatterie solari:

  • caricabatterie con pannelli solari – questo tipo di caricatore è formato da uno o più pannelli solari. Ogni pannello è composto da piccole celle fotovoltaiche in silicio. I pannelli possono essere posti direttamente sulla batteria da ricaricare o separati. L’ideale è usare questo tipo di caricatore quando si è fermi e si ha spazio a disposizione per stendere i pannelli sotto la luce diretta del sole, ma si possono anche agganciare allo zaino e camminare mentre i dispositivi si ricaricano. Alcuni modelli hanno all’interno una batteria per immagazzinare la carica così da usarla in un secondo momento. Se sei orientato verso questa tipologia scegli un modello che non pesi eccessivamente e non sia troppo ingombrante così da non ostacolarti. Inoltre valuta di investire in un prodotto provvisto di batteria interna così da poter conservare la carica.

I pannelli solari generalmente usati per questo tipo di caricatori sono di tre tipi:

  1. pannelli CIGS: sono dei pannelli più flessibili in quanto fatti di una membrana sottile composta da rame, indio, gallio e seleniuro. Sono sicuramente la tipologia più leggera ed economica ma proprio per questo sono tra i tre quelli che si degradano più facilmente;
  2. pannelli policristallini: sono pannelli formati da più cristalli. Si tratta di un prodotto di fascia di prezzo media;
  3. pannelli monocristallini: sono pannelli solari costituiti da un solo cristallo, hanno perciò meno dispersione di energia il che li rende la tipologia migliore ma anche la più costosa.
  • powerbank solare – la power bank solare unisce i pregi dei caricatori portatili alla comodità e alla convenienza dei pannelli solari. Anche questa è una soluzione pensata per chi passa molto tempo all’aria aperta e vuole sfruttare l’energia solare per ricaricare il proprio smartphone. Rispetto al caricatore dotato di pannelli esterni ha una superficie meno estesa il che può rendere difficoltosa la ricarica.

Caricatori Wireless

I caricatori wireless sono sicuramente una novità degli ultimi anni. Sul mercato ci sono ormai tantissimi modelli per tutte le maggiori marche di smartphone, ma quali telefoni supportano questo tipo di ricarica e qual è il modello migliore? Scopriamolo insieme.

I caricabatterie wireless (senza fili) ricaricano lo smartphone tramite l’induzione elettromagnetica. All’interno della base, una bobina di trasmissione invia un segnale a una bobina di ricezione (come quella dello smartphone). Una volta rilevato questo segnale l’induzione inizia. In parole più semplici ti basterà appoggiare lo smartphone sulla base (orizzontale o verticale, a seconda del modello) e lasciare che il dispositivo si carichi.

caricatore wirelessSe questa tipologia ti piace ricordati di controllare che il tuo smartphone possa essere ricaricato in questo modo. Non tutti i cellulari infatti possono essere caricati con modalità wireless. Se il tuo telefono non la supporta non disperare, esistono degli adattatori che possono essere posti tra la base del caricatore e il cellulare. Ti basterà collegare l’adattatore tramite la porta USB o micro-USB al telefono e il gioco è fatto.

Generalmente la capacità di batteria dei caricatori wireless è di 5 Watt, anche se alcuni modelli arrivano a 10-15 Watt, specie quelli con la tecnologia di ricarica veloce.

Per quanto riguarda l’aspetto (e la funzionalità) vediamo ora le forme disponibili dei caricatori wireless:

  • stand: l’aspetto è quello dei supporti verticali per smartphone che siamo abituati a vedere, solo che ricaricherà il tuo telefono senza collegare fastidiosi cavi. Questa tipologia è consigliata soprattutto per chi non riesce a staccarsi dal proprio cellulare nemmeno quando è scarico e per i più sbadati visto che la struttura verticale è più solida e protegge di più il cellulare;
  • pad: si tratta di una base tonda e piatta, su cui spesso sono messi in rilievo dei bordi in silicone per appoggiarci sopra lo smartphone. Il rischio dei pad è di urtarli accidentalmente e far cadere il telefono o di posizionarlo scorrettamente e trovarlo scarico quando lo andiamo a riprendere.

Caricabatterie per auto

Chi si sposta molto in auto ha sicuramente necessità di un caricabatterie per auto comodo e funzionale. Sul mercato ci sono tantissimi modelli ma è difficile trovare un prodotto che soddisfi tutte le caratteristiche che un buon caricatore per auto deve avere.

Questo tipo di caricabatterie sfrutta l’entrata dell’accendisigari per caricare il cellulare. Se la tua auto ne è sprovvista oppure non vuoi un modello del genere sappi che esistono anche dei caricatori wireless che potrai installare sul cruscotto, sulla presa dell’aria o sul parabrezza.

In questa guida abbiamo deciso di concentrarci in particolare sui modelli dotati di presa USB in quanto sono i più economici, i più diffusi e quelli con migliori prestazioni. In più se sei interessato alla tipologia wireless ti basterà leggere il paragrafo dedicato.

Hai dei dubbi su Caricabatterie smartphone: alleato perfetto? Fai una domanda!

Per favore ruotare il dispositivo per una esperienza migliore