Lotteria degli scontrini: come funziona

La lotteria degli scontrini è il nuovo concorso a premi gratuito collegato agli acquisti effettuati con pagamenti elettronici (carte di credito, di debito e app collegate a circuiti di pagamento; esclusi i contanti).

Rispetto alla lotteria degli scontrini “prima versione”, quella entrata ora in vigore, riformata dalla manovra e dalla determina approvata a doppia firma dai vertici dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli e dell’Agenzia delle Entrate, stabilisce che si può partecipare alla lotteria solo con i pagamenti digitali.

Inizialmente, non era prevista questa importante distinzione, tanto è vero che erano state organizzate due differenti estrazioni con montepremi diversi: una riservata ai pagamenti in contanti e l’altra a quelli elettronici chiamata “zero contanti”. Tutta la parte relativa agli acquisti tradizionali è stata poi eliminata.

Possono partecipare tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia che acquistano beni e servizi con strumenti di pagamento elettronici per i quali è rilasciato un documento commerciale (il vecchio scontrino) mediante un registratore telematico collegato all’Agenzia delle Entrate.

Ogni acquisto genera biglietti virtuali che consentono di partecipare alla lotteria: ogni euro speso dà diritto a 1 biglietto, fino a un massimo di 1.000 biglietti per uno scontrino pari o superiore a 1.000 euro. Questo significa che 10 scontrini possono generare fino a 10.000 biglietti virtuali, 100 scontrini fino a 100.000 biglietti virtuali e così via. Se l’importo speso è superiore a un euro, l’eventuale cifra decimale superiore a 49 centesimi produrrà comunque un altro biglietto virtuale

Il calendario è pubblicato sul sito dell’Agenzia delle dogane, dei monopoli e sul Portale della Lotteria.

Alle estrazioni della lotteria partecipano sia i clienti che gli esercenti, che trasmettono telematicamente i corrispettivi. Il biglietto vincente per il consumatore determina automaticamente anche la vincita per l’esercente.

 

 

La richiesta del codice della lotteria

Per poter partecipare alla lotteria degli scontrini bisogna mostrare il codice lotteria all’esercente nel momento in cui si effettua l’acquisto. Per prima cosa, quindi, bisogna procurarsi il codice collegandosi al portale www.lotteriade-gliscontrini.gov.it muniti di codice fiscale e cliccare nella sezione “Partecipa ora”. Seguendo le istruzioni verrà generato un codice (alfanumerico) a barre. Il codice lotteria può essere stampato o memorizzato sullo smartphone.

Mostrare il proprio codice in fase di acquisto

Nel momento in cui si effettua l’acquisto bisogna mostrare il codice lotteria all’esercente che lo può acquisire con il lettore ottico oppure manualmente.

Le verifiche dei biglietti virtuali

Per verificare lo stato del proprio profilo e verificare il numero di biglietti virtuali della lotteria associati al singolo scontrino commerciale ricevuto, il cliente può consultare l’area riservata (in fase di realizzazione) del Portale della Lotteria al quale si può accedere tramite Spid, le credenziali Fisconline ed Entratel o la Carta nazionale dei servizi (Cns).

Come riscuotere le vincite

L’Agenzia delle dogane e dei monopoli (Adm) comunica la vincita tramite Pec (se comunicata nell’area riservata) o raccomandata con ricevuta di ritorno garantendo la riservatezza dell’identità del vincitore e segnalando l’obbligo di recarsi – entro 90 giorni dalla ricezione della comunicazione – presso l’ufficio Adm territorialmente competente in base alla residenza o al domicilio fiscale dove andrà effettuata l’identificazione e l’indicazione delle modalità di pagamento.

L’agenzia delle dogane e dei monopoli effettua il pagamento dei premi esclusivamente mediante bonifico bancario o postale o con assegno circolare non trasferibile.

I premi non più reclamabili dai clienti

I premi non saranno più riscuotibili trascorsi i 90 giorni dalla ricezione della comunicazione di vincita. I premi settimanali, mensili, annuali non reclamati nel termine previsto, unitamente ai premi eventualmente non attribuiti, sono versati all’Erario.

I premi (per i clienti)

  • Estrazioni settimanali: 15 premi da 25.000 euro
  • Estrazioni mensili: 10 premi da 100.000 euro
  • Estrazione annuale: un premio da 5.000.000 euro

 

 

Come capire in 3 mosse se si è abilitati alla lotteria

  1. Verificare con il laboratorio dove è stato acquistato il registratore di cassa se il software in dotazione e aggiornato per poter memorizzare e trasmettere i dati della lotteria.
  2. Consentire ai propri clienti di pagare con modalità elettronica (carte di credito, bancomat, Satispay, ecc.). Si consiglia di collegare il registratore telematico con il sistema di pagamento elettronico.
  3. Si consiglia di dotarsi di un lettore a codice a barre (harcode) per poter registrare in automatico e senza errori il codice lotteria che verrà mostrato dal cliente, in alternativa, si userà il tastierino del registratore per digitare il codice.

L’acquisizione del codice del cliente

Prima di emettere lo scontrino l’esercente deve memorizzare il codice lotteria che il cliente mostra al momento dell’acquisto superiore a un euro con pagamenti elettronici. Per farlo, il codice può essere scansionato con un lettore oppure inserito manualmente.

Sullo scontrino dovrà essere riportato sia il codice lotteria del cliente che l’evidenza dell’importo pagato in elettronico. Sarà poi il registratore di cassa, in automatico, a trasmettere i dati al sistema della lotteria.

Possono partecipare alla lotteria degli scontrini le spese per le quali il consumatore richiede all’esercente l’acquisizione del proprio codice fiscale al fine di usufruire di detrazioni o deduzioni fiscali (acquisti di prodotti sanitari in farmacia, acquisti in parafarmacie, ottici, ecc. ecc.).

La registrazione via web

Gli esercenti che per l’invio dei dati utilizzano, invece del registratore telematico, la procedura web “documento commerciale online”, presente nel portale “Fatture e Corrispettivi” del sito dell’Agenzia delle Entrate, per consentire agli acquirenti di partecipare alla lotteria degli scontrini devono inserire manualmente, nel momento in cui predispongono il documento commerciale, il codice lotteria mostrato dal cliente.

Consultare gli scontrini

Ogni esercente può controllare gli scontrini trasmessi (senza il codice lotteria) in una specifica area riservata del portale “Fatture e corrispettivi” gestito dall’Agenzia delle Entrate.

Le vincite per gli esercenti

Per verificare se ha vinto, l’esercente può accedere all’area riservata del portale della lotteria degli scontrini. In ogni caso, il negoziante che risulta vincitore riceve una comunicazione dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli che lo individua sulla base del numero di partita Iva memorizzato nella banca dati del Sistema Lotteria.

I premi (per gli esercenti)

  • Estrazioni settimanali: 15 premi da 5.000 euro
  • Estrazioni mensili: 10 premi da 20.000 euro
  • Estrazione annuale: un premio da 1.000.000 euro

Hai dei dubbi su Lotteria degli scontrini: come funziona? Fai una domanda!

Per favore ruotare il dispositivo per una esperienza migliore