come lavare l'auto a casa

Come lavare l’auto senza graffi né aloni

Se ti stai chiedendo come lavare l’auto a mano senza graffiarla, sappi che esistono fondamentalmente due metodi principali: il lavaggio a secco ed il lavaggio a mano con l’acqua. Come terza opzione, puoi portare la macchina presso l’autolavaggio, ma in questo caso spendi di più e rischi anche di perdere più tempo. Il lavaggio “fai da te” dell’auto può risultare un po’ più complesso in inverno, soprattutto se non hai uno spazio aperto come un giardino o uno spiazzo in cui parcheggiare l’auto e a cui collegare l’acqua. Ti consigliamo di lavare l’auto all’autolavaggio solamente se impossibilitato a farlo a casa. Altrimenti, scegli l’opzione che preferisci e mettiti all’opera: risparmierai e farai anche un po’ di movimento!

Per avere la macchina lucida come se fosse nuova dovresti lavarla almeno ogni 2-3 mesi, soprattutto se è scura e quindi lo sporco risulta molto più visibile. Nei seguenti paragrafi analizziamo le procedure, i prodotti e tutto quello che c’è da sapere sul lavaggio a secco e sul lavaggio a mano con l’acqua.

Lavaggio a secco: come procedere?

Il lavaggio a secco si sta diffondendo negli ultimi anni grazie alla crescente offerta di prodotti specifici che rendono la pulizia molto più rapida ed efficace.

Innanzitutto devi dotarti di un panno in microfibra e del prodotto scelto.

  1. Stendi il prodotto lungo tutta la carrozzeria dell’auto, senza utilizzare acqua o altri detergenti. In questo modo riesci a individuare tutti i residui di sporco accumulati.
  2. Puoi passare il panno, in modo da rimuovere i residui in superficie.
  3. Ora devi effettuare una seconda passata, stendendo nuovamente il prodotto con un panno in microfibra asciutto e pulito. In questo modo vengono eliminati i residui di unto, chiamati “traffic film”.

Quando passi il prodotto e pulisci la superficie dell’auto, muovi il panno sempre verso un’unica direzione (da destra a sinistra o viceversa), senza esercitare una pressione eccessiva.

Dopo queste semplici e veloci operazioni, la tua auto brillerà come nuova.

come lavare l'auto a secco

 

Prodotti per il lavaggio a secco dell’auto

I prodotti per il lavaggio a secco hanno delle particolari caratteristiche che rendono le operazioni efficienti e performanti.

Innanzitutto, non lasciano aloni e si asciugano velocemente, senza restare troppo a lungo sulla superficie. Diversamente l’acqua fa più fatica ad assorbirsi e rischia di lasciare antipatici aloni sulla carrozzeria, soprattutto se questa è di colore scuro.

Tali prodotti contengono una particolare cera emulsionante: rilasciano quindi un effetto lucidante e protettivo della superficie.

Al loro interno contengono acqua, nessun tipo di abrasivo ed una piccola quantità di solventi, che tratta con estrema delicatezza sia i materiali metallici che quelli di plastica.

Un altro importante vantaggio è rappresentato dai tensioattivi, che sono biodegradabili: una condizione che garantisce una pulizia più approfondita ed un ridotto impatto ambientale.

Vantaggi e rischi del lavaggio a secco

Il lavaggio a secco ha un’anima “eco-friendly” poiché abbatte il consumo idrico e non inquina l’ambiente circostante. Tale operazione riduce notevolmente i tempi e può essere utilizzata per lavare la carrozzeria e le parti esterne di qualsiasi auto. Come indicato precedentemente, il lavaggio a secco non rilascia aloni e soprattutto evita la fuoriuscita di goccioline da specchietti e guarnizioni che rischierebbero di causare piccole ed antiestetiche macchie.

Non ci sono molti rischi legati al lavaggio a secco, tuttavia se l’auto è molto sporca devi utilizzare una quantità consistente di prodotto. Considera che un flacone di buona qualità può costare fino a 15 euro. Inoltre, il tempo impiegato per pulire a secco una macchina particolarmente sporca e polverosa si allunga notevolmente rispetto al lavaggio a mano con l’acqua.

Lavaggio a mano con l’acqua: come procedere?

Il lavaggio a mano con l’acqua prevede principalmente tre passaggi fondamentali: prelavaggio, lavaggio e asciugatura.

  1. Il prelavaggio consiste nell’eliminare lo sporco più ostinato con l’utilizzo di appositi sgrassatori. Devi stendere il prodotto partendo dalla parte inferiore dell’auto e procedendo verso quella superiore. Dopo questa operazione devi risciacquare e poi procedere ad una seconda passata di sgrassatore.
  2. A questo punto per il lavaggio devi dotarti di due secchi: uno serve per l’insaponatura e l’altro per il risciacquo. Nel secchio per l’insaponatura aggiungi lo shampoo e poi l’acqua, creando così della schiuma. Prendi una spugna, immergila in questo secchio e delicatamente passala lungo tutta la carrozzeria dell’auto. Dopo aver insaponato completamente la vettura, pulisci la spugna nel secchio per il risciacquo ed utilizzala per risciacquare la schiuma sull’auto fino ad eliminarla completamente.
  3. Infine, per l’asciugatura, hai bisogno di un tubo da cui far scorrere l’acqua dalla parte superiore dell’auto e poi da sinistra verso destra. Continua a fare quest’operazione scendendo verso la parte inferiore dell’auto.

Con un asciugatore elettrico rimuovi l’acqua rimasta negli anfratti e nei bordi della carrozzeria; infine, con un panno in microfibra asciuga tutte le gocce d’acqua rimaste per evitare che restino degli aloni.

come lavare l'auto con shampoo

Prodotti per il lavaggio a mano con l’acqua

Per pulire la parte esterna della carrozzeria puoi usare anche detersivi per piatti o detersivi in polvere per lavatrice, purché siano ecologici. Per asciugare e stendere il mix di acqua e shampoo, prendi un panno in microfibra o in pelle di daino.

I vetri possono essere puliti con un semplice panno, mentre i cerchi vanno trattati con un apposito sgrassatore potente e possibilmente acido per eliminare i residui di sporco. Se invece si tratta di cerchi in lega, il consiglio è di usare prodotti a pH neutro.

Per gli pneumatici puoi usare lo stesso shampoo usato per la carrozzeria, aggiungendo eventualmente il nero gomme per un risultato ancora più brillante e performante.

Sarebbe meglio utilizzare prodotti specifici per la pulizia degli interni auto, più delicati.

Vantaggi e rischi del lavaggio a mano con l’acqua

Pulire l’auto a mano col “fai da te” risulta piuttosto economico poiché basta acquistare un apposito kit, con gli accessori indispensabili, che può essere utilizzato per molti lavaggi.

Di contro devi calcolare i rischi derivanti da prodotti troppo aggressivi o da panni non adatti, che possono graffiare l’auto. Meglio quindi spendere qualcosa in più ma dotarsi di saponi e prodotti specifici per auto. Anche una pressione eccessiva può lasciare graffi ed abrasioni sulla carrozzeria difficili da eliminare.

Quando lavare l’auto? La macchina andrebbe lavata nelle prime ore del mattino o del tramonto, soprattutto se in estate. L’acqua non si asciuga troppo rapidamente; eviti così il rischio che il sapone si secchi prima del risciacquo rilasciando degli aloni. Assicurati infine di parcheggiare l’auto in una zona ombrosa per evitare i possibili danni del sole.

Per favore ruotare il dispositivo per una esperienza migliore