come profumare la casa in pochi minuti

Come profumare la casa in pochi minuti

Come avere una casa sempre profumata è una delle domande che si pone chi ama tenere in ordine la casa e avere un biglietto da visita efficace quando amici e parenti varcano la porta d’ingresso.

Infatti, è il sogno di ognuno di noi perché essere accolti da un buon odore regala sempre una sensazione di benessere oltre che di ordine e pulizia.

Spesso però, a causa di tutti gli impegni quotidiani, non sempre è possibile pulire così a fondo da avere e conservare quel piacevole profumo di freschezza per molto tempo.
Sia con qualche piccolo trucco sia utilizzando prodotti naturali, con qualche accorgimento rubato agli esperti di pulizie, si può comunque raggiungere un buon risultato.

Come profumare la casa: 5 consigli pratici

Ecco cinque semplici consigli per avere una casa profumata: da come evitare e prevenire la formazione dei cattivi odori alle profumazioni per ambiente passando per i diffusori di essenze.

Limitare le cause dei cattivi odori

Alcune stanze della casa hanno delle caratteristiche particolari e sono, così, più soggette di altre all’accumulo e alla diffusione dei cattivi odori in casa.
Un esempio? Il sottolavello, che di solito contiene la pattumiera, genera spesso cattivi odori in cucina. La pattumiera che contiene l’umido è spesso fonte di odori terribili ma, oltre a svuotarla spesso – meglio se potete utilizzare la tecnica del compostaggio – compatibilmente con il calendario della raccolta differenziata del vostro comune, potete fare di più.

Sapete che il bicarbonato è un assorbi odori naturale? Vi basterà infatti, cospargere il fondo della pattumiera con il bicarbonato per assorbire tutti i cattivi odori, ma se volete anche far profumare la pattumiera, l’ideale è il Tea Tree Oil, qualche goccia e la pattumiera sarà anche disinfettata.

Anche il frigorifero può essere una fonte di aria maleodorante in casa.
Prendete l’abitudine di controllare e buttare periodicamente eventuali alimenti marci o ammuffiti, usate i contenitori a chiusura ermetica per i cibi dall’odore più forte e mettete nel ripiano superiore, una ciotolina contenente bicarbonato e qualche goccia di olio essenziale di limone.

In ultimo, sia in cucina che nei bagni, è conveniente pulire le tubature versando del bicarbonato e successivamente dell’aceto caldo. Lasciate agire qualche secondo e poi fate scorrere l’acqua calda. Gli accumuli di sapone andranno via e noterete subito un odore di fresco e pulito.

Aprire le finestre per arieggiare le stanze

Arieggiare le stanze almeno due volte al giorno può essere considerato, a tutti gli effetti, uno dei più efficaci rimedi della nonna. Banale, sì certo, ma dal risultato certo.
Può infatti sembrare scontato ma, soprattutto in inverno, quando a entrare è anche il freddo, magari si rinuncia ad aprire le finestre per far cambiare l’aria. Tra qualità dell’aria migliorata e paura della dispersione termica, vince sicuramente la prima.

Ovviamente occorre anche tenere conto della zona in cui abitate e aprire le finestre durante i momenti di minore traffico per non fare entrare in casa lo smog. Eventualmente, potreste prendere in considerazione un purificatore d’aria.

Un rimedio per profumare la casa in pochi minuti

State per ricevere ospiti e la casa non ha un buon odore?
Un rimedio last minute che agisce in pochi minuti sarà sufficiente mettere a bollire una pentola con un po’ d’acqua, alcune fette di limone e alcuni rametti di rosmarino.
Si sprigionerà un vapore aromatico che si diffonderà in ogni stanza regalandovi anche un effetto rilassante tipico del rosmarino.

Profumare la casa usando le spezie

Per chi ha sempre le spezie a portata di mano sarà semplicissimo usarle anche per profumare la casa.
Ecco qualche esempio.

Chiodi di garofano e cannella in stecche: fatti bollire in un pentolino pieno d’acqua emaneranno un’ottima fragranza. Quando il liquido sarà freddo, filtratelo e mettetelo in un contenitore spray e spruzzarlo nelle stanze della casa, anche sui tessuti. Potete seguire lo stesso procedimento usando la cannella in stecche.

Menta: è una delle spezie più versatili che esistano. Ha tantissime proprietà benefiche ma può essere usata anche per profumare la casa.
Per esempio può essere raccolta, disposta in una ciotola insieme ad altre decorazioni e utilizzata come originale e profumato centrotavola.

Agrumi: arance, limoni, mandarini, pompelmo. Usate le bucce tagliate a listarelle per profumare i vostri ambienti preferiti. Come? Poggiatele sui caloriferi e sentirete che meraviglioso profumo invaderà la casa.

Utilizzare un diffusore di oli essenziali

Infine, per avere una casa profumata, un’ottima scelta sono gli oli essenziali. Scegliete accuratamente quello che per voi è il migliore diffusore di aromi e utilizzatelo per profumare la casa.
Le essenze più utilizzate, senza differenze, in tutti gli ambienti domestici sono iris e giacinto.
In camera da letto meglio scegliere melissa, camomilla e tiglio. Nelle zone giorno sono perfetti eucalipto, pino, magnolia, sandalo, mughetto e rosa.
Per la cucina si predilige il profumo degli agrumi, del basilico e del bergamotto, della menta e del timo. Infine nel bagno il mirto e la lavanda sono l’ideale.

Per favore ruotare il dispositivo per una esperienza migliore