ragazza mette crema viso pelle perfetta

Come avere una pelle perfetta in 10 giorni

La pelle è l’organo più grande del nostro corpo, una barriera che ci difende dagli agenti atmosferici. Ma non solo, è anche uno strumento che ci permette di toccare, sentire gli oggetti e percepire il mondo che ci circonda: un tutt’uno con la nostra psiche e con i nostri stati d’animo, come quando dall’imbarazzo si arrossa o a causa di una forte sensazione si scatenano i brividi e la “pelle d’oca”.

Tutte noi vorremmo avere una pelle perfetta perché in un certo senso è il nostro biglietto da visita, una parte importante di noi che però è indissolubilmente legata anche alla nostra età e allo stile di vita. Di fatto, come un vestito che si sgualcisce e che si rompe se non viene trattato con cura, allo stesso modo la nostra pelle risente di un’eccessiva esposizione ai raggi del sole, della mancanza di idratazione, del fumo e di molti altri fattori.

In questa guida vediamo come avere una pelle perfetta in 10 giorni, con pochi e semplici accorgimenti che aiutano a migliorare l’estetica del viso e fanno la differenza!

Cosa ci impedisce di avere una pelle perfetta?

Una pelle sana e uniforme è sinonimo di gioventù, quando i pori ancora non sono dilatati, la cute è pura e il film idrolipidico che la ricopre è in equilibrio. Certo poi l’acne giovanile e adolescenziale ci mette del suo e per molti è una lotta continua alla ricerca del giusto prodotto da applicare. Nella maggior parte dei casi questa fase si risolve abbastanza rapidamente lasciando solo il ricordo delle preoccupazioni guardandosi allo specchio prima di uscire di casa.

Con il passare del tempo la pelle però inizia ad accusare i colpi di uno stile di vita sbagliato. Basta pensare alla sedentarietà e al sovrappeso che si manifestano soprattutto nelle donne con i tanto odiati cuscinetti di cellulite e la pelle a buccia d’arancia. Il fumo, l’alcool e una dieta eccessivamente calorica che richiede al fegato troppi sforzi finisce per ingrigire e togliere energia alla cute. Anche gli sbalzi ormonali e un’esposizione al sole senza creme solari non sono amici della pelle. C’è poi chi pensa che utilizzando una miriade di prodotti andrà a risolvere quelle fastidiose imperfezioni viso come pelle grassa, lucida, secca, macchie, punti neri o brufolini. In realtà in questo modo si stressa solo la pelle, peggiorando la situazione.

In definitiva ci sono mattine che guardandoci allo specchio vorremmo proprio cambiare pelle, ma in fondo bastano davvero pochi step e tanta determinazione per avere grandi risultati. Come dicevamo possiamo fare molto partendo dalle piccole abitudini per prenderci cura di noi stesse e ritrovare un aspetto sano dell’incarnato e una pelle del viso perfetta.

Come avere un viso perfetto: l’importanza dell’alimentazione

L‘alimentazione è una delle pedine fondamentali per chi si chiede come avere una bella pelle, quindi è proprio da questo aspetto che dovrai partire nei tuoi 10 giorni di programma.

Alcool, zuccheri raffinati e grassi in eccesso non aiutano e affaticano il fisico infiammandolo. La soluzione è ridurre al minimo cibi industriali, carboidrati raffinati e grassi saturi. Ma come migliorare la pelle del viso con l’alimentazione? La soluzione è una dieta equilibrata fatta di frutta, verdura, cibi che contengono omega 3 come il salmone e il pesce azzurro, mirtilli per la circolazione, vitamina C e ortaggi che contengono betacarotene (es. carote e albicocche). Tutti questi cibi per la pelle aiutano a rimanere più giovani e ad affrontare meglio le aggressioni esterne. La frutta secca inoltre contiene vitamina E responsabile dell’elasticità della pelle. Non dimentichiamo poi le proteine, essenziali per l’idratazione. Fra i migliori alimenti troviamo le uova, ricche di proprietà benefiche per la pelle.

In un primo momento quando si iniziano delle diete per purificare la pelle si potrebbero anche notare delle imperfezioni in più sulla cute: si tratta di sintomi passeggeri che indicano che il corpo si sta disintossicando. Questo regime alimentare non farà bene solo alla tua pelle, ma anche alla tua linea e ti farà sentire una scorta di energia che neanche ti ricordavi!

ragazza pulizia pelle viso

Cura del viso: l’importanza dei cosmetici in base in 5 tipi di pelle

C’è chi ha la pelle grassa e lucida e fa di tutto per pulirla con detergenti esfolianti, chi invece ha la pelle secca e tenta invano di nutrirla con oli. Le pelli acneiche usano di continuo prodotti purificanti e cercano di esfoliare la pelle per pulirla, mentre chi ha la couperose tenta in ogni modo di nascondere le imperfezioni con fondotinta e correttori.

Tutto questo a lungo andare stressa la pelle, rovina il naturale equilibrio e può portare addirittura a peggiorare la situazione con eruzioni cutanee spesso improvvise. Inoltre, acquistare prodotti errati e utilizzarli senza avere alcun beneficio è una perdita di tempo e purtroppo anche di soldi. Come ben si intende, i trattamenti per la pelle viso donna e i cosmetici non possono essere scelti a caso, prima di tutto è fondamentale comprendere il proprio tipo di pelle, eventualmente anche aiutandosi con la consulenza di un dermatologo.

Che pelle hai? Consigli di bellezza per pelle viso perfetta

La pelle è un equilibrio delicato fatto di idratazione, cioè la quantità di acqua presente, lipidi, in altre parole quelle componenti che determinano la morbidezza, e sensibilità, la capacità di resistere agli attacchi esterni. Se ti chiedi come curare la pelle del viso devi sapere che in base al mix di questi fattori esistono sostanzialmente 5 tipi di pelle ognuna con le sue caratteristiche e peculiarità: normale, pelle grassa, secca, mista e cute sensibile.

Per capire a quale di queste categorie appartiene la tua pelle puoi fare un test semplicissimo al mattino appena sveglia. Basta appoggiare un fazzoletto di carta sulla pelle e verificare cosa accade.

• La pelle normale non rilascia sebo. Questo significa che l’equilibrio fra acqua e grassi è ben bilanciato, l’incarnato è uniforme e probabilmente siamo in presenza di una pelle perfetta.

• La pelle grassa invece lascia segni di sebo, soprattutto nella zona T (naso, fronte e guance). Esteticamente appare lucida e oleosa, con punti neri e acne. È sicuramente più semplice da trattare ed è anche quella che risente meno dei segni del tempo, è necessario solo tenerla ben pulita e fare attenzione ai trattamenti che si scelgono che non siano eccessivamente nutrienti per evitare di enfatizzare la lucidità.

• Con la pelle secca invece nessun residuo di sebo, ma purtroppo è quella più fragile, esposta alle irritazioni e all’invecchiamento. Per questa pelle, secondo i consigli di bellezza, servono trattamenti idratanti e nutrienti, sia in estate che in inverno, perché è una cute facilmente danneggiabile. Attenzione anche al sole senza la giusta protenzione. Esistono anche delle maschere di bellezza specifiche per la pelle secca, generalmente a base di karité o olio di germe di grano.

• La pelle mista è la più comune e, appoggiando il fazzoletto, si notano solo alcune tracce di sebo, magari sulla zona della fronte. Non si tratta di una cute difficile da riequilibrare, per una pelle viso perfetta basta agire pulendo in modo delicato la zona T e applicando creme viso leggermente idratanti e nutrienti sulle altre aree.

• La pelle sensibile invece non si riconosce attraverso questo test ma manifesta irritazioni e arrossamenti. Questa pelle manca di idratazione e di sebo, ma al tempo stesso è anche delicata. Meglio quindi utilizzare solo prodotti per cute sensibile in modo da ritrovare più velocemente una pelle bella e curata. Sul mercato si trovano anche delle maschere di bellezza specifiche per pelle mista. Di tanto in tanto si può anche fare uno scrub, ma leggero e non su pelle infiammata.

Come curare il viso? Scegli con attenzione i cosmetici

Dopo aver capito a quale delle 5 tipologie di pelle apparteniamo possiamo scegliere il miglior prodotto cosmetico, privilegiando i trattamenti non comedogenici (cioè anti punti neri), quindi oil free e liberi da ingredienti di derivazione petrolifera, come ad esempio la paraffina o il petrolato.

Considera comunque che alcuni prodotti per qualcuno sono comedogenici e per altri no. Tutto dipende sempre dalle quantità, dalla soggettività, dal tipo di pelle e dalle reazioni individuali. In linea generale cerca di non esagerare con strati di fondotinta, correttore, cipria e terra e rimuovi sempre le tracce di make up a fine giornata per lasciare la pelle libera.

Se vuoi usare trucchi orientali per un look esotico la pelle deve essere perfetta, proprio come quella della maggior parte delle donne asiatiche molto attente all’alimentazione e all’idratazione. Con il make up orientale gli occhi sono in risalto, ma la pelle è la protagonista assoluta.

Come essere bella? Inizia pulendo accuratamente gli strumenti di make up

Certo anche nell’applicazione del make up è fondamentale avere sempre pennelli, dischetti in lattice e accessori puliti. In generale tutti gli strumenti che utilizziamo per truccarci, se non sono disinfettati e puliti, sono un ricettacolo di batteri che a contatto con il nostro viso si moltiplicano. Per evitare quindi quando ci trucchiamo di portare sulla cute sporco e polvere è importante lavare pennelli e strumenti make up di frequente.

prodotti naturali cura pelle

L’importanza dell’igiene quotidiana

Una pulizia eccessiva del viso porta a rovinare lo strato naturale della pelle sensibilizzandola, ma allo stesso tempo una detersione inadeguata lascia residui sulla pelle e sebo in eccesso. Mantenere una pelle pulita è fondamentale per avere una pelle perfetta e non basta l’acqua.

Molte donne, per pigrizia o mancanza di tempo, la sera si dimenticano di rimuovere il make up e vanno a letto ancora truccate. Questa pratica non consente alla pelle di rigenerarsi. Inoltre, i residui di trucco, il sebo, lo sporco della città e il sudore rischiano di depositarsi all’interno dei pori già allargati, intasandoli e portando a fenomeni infiammatori che si manifestano con punti neri e brufoli. Prima di andare a dormire quindi ricordati di struccarti con un cosmetico idoneo. Dovrai impegnarti a fondo in questi 10 giorni perché sarà una delle abitudini che ti permetterà di avere di nuovo una pelle luminosa. Usa quindi un detergente, un tonico e una crema o un siero adatti alla tua pelle, anche antiaging per pelli mature se la tua età lo richiede. Per una pelle perfetta rimedi naturali e trattamenti delicati vanno a braccetto. Un esempio? Se soffri di dermatite seborroica, un problema molto diffuso, puoi usare dell’acqua di rose.

Anche al mattino è importante detergere il viso, con una buona spazzola per la pulizia viso, e rimuovere eventuali creme della notte, cellule devitalizzate e sudore che potrebbero ostruire i pori. La detersione quotidiana è fondamentale e va effettuata con trattamenti non aggressivi per evitare irritazioni. Si possono usare detergenti da sciacquare con acqua tiepida, un tonico e una crema: tutti i prodotti devono essere specifici per il proprio tipo di pelle. Anche le maschere di bellezza sono un vero toccasana per la pelle. Puoi effettuare una maschera bellezza due volte alla settimana e avrai un viso bello! Per purificare i pori ed evitare l’insorgenza di punti neri, invece, fumenti e saune viso sono l’ideale.

Pelle perfetta: rimedi naturali e buone abitudini

• La prima buona abitudine da acquisire nel futuro è quella di esporsi al sole, soprattutto nelle ore centrali, solo con una buona protezione solare. Le radiazioni del sole sono infatti responsabili di una iperproduzione di radicali liberi e dell’invecchiamento precoce. Anche le intemperie dell’inverno, il vento gelido e le temperature rigide provocano arrossamenti sulla pelle. Quindi è fondamentale evitare gli sbalzi di temperatura e tenere sempre la pelle idratata e nutrita.

• Smettere di fumare dovrebbe essere una priorità per chi vuole una pelle perfetta e per chi si chiede come illuminare il viso. Certo non è facile in soli 10 giorni, quindi se si prende questa decisione è fondamentale farlo con i giusti tempi e con la giusta pazienza per evitare effetti secondari.

• Bere molta acqua è un’altra regola d’oro per una pelle luminosa: gli esperti consigliano almeno 2 litri al giorno. Esistono poi tisane drenanti e detossinanti che aiutano il corpo a liberarsi dalle tossine in eccesso.

•Non è una novità poi che riposarsi faccia bene alla pelle perché la rigenerazione cellulare comincia proprio dal sonno. Secondo molti studi la produzione di elastina e collagene raggiunge il proprio massimo nella fase REM. Per questo motivo in questi 10 giorni di programma cerca di recuperare le ore di sonno perdute e dormi almeno 8 ore a notte per appianare i segni del tempo e migliorare la situazione. Alla fine vedrai una pelle radiosa!

• Infine, potrà sembrare una cosa molto strana ma i dispositivi che utilizziamo e che portiamo a diretto contatto con il viso come gli smartphone sono dei veri e propri serbatoi di microbi e batteri. Del resto li lasciamo ovunque senza curarcene e poi per rispondere ad una chiamata li appoggiamo sull’orecchio toccando gli zigomi e le guance. Ricordati fin da subito quindi di passare con una salvietta antibatterica i tuoi dispositivi ed evita di toccare la zona del viso con le mani sporche. Anche questo piccolo accorgimento ti farà avere una pelle liscia e senza imperfezioni.

Per favore ruotare il dispositivo per una esperienza migliore